Neonati e microbiota

Neonati: il ritardo della crescita e il microbiota intestinale della madre

Tempo di lettura: < 1 minuto

Prima di presentarvi uno studio murino appena pubblicato su Science Advances, lo stato dell’arte ad oggi ci dice che il microbiota intestinale è in grado di regolare la crescita e lo sviluppo dopo la nascita. Sebbene molti studi abbiano esaminato il ruolo del microbiota nel bambino, rimane da chiarire se e come i microbi intestinali possano influenzare la crescita e lo sviluppo dopo la nascita regolando il comportamento materno.

Quindi in questo studio murino, Janelle Ayres e i suoi  ricercatori del Salk Institute for Bilogical Studies, hanno identificato un ceppo di Escherichia coli denominato O16: H48 che ha modificato il comportamento delle madri murine causando malnutrizione dei topini, con conseguente ritardo nello sviluppo.

Quindi concludendo questo studio suggerisce che il microbiota intestinale dovrebbe essere considerato come una variabile aggiuntiva quando il ginecologo studia il comportamento materno fin dal periodo gestazionale e il pediatra ne monitorizza i successivi benefici, visto che il neonato presenterà una maggiore resistenza alle malattie e una migliore risposta immunitaria alle infezioni ed alle allergie.

Dr.ssa Michela Rossi

www.100sfumaturedicibo.com

Fonte

  • Janelle Ayres et all. Microbiota control of maternal behavior regulates early postnatal growth of offspring. Science Advances 29 Jan 2021. Vol 7 , no 5 , eabe6563 DOI: 10.1126/sciadv.abe6563.

Leave a Reply